flickr rss
logomenu
INTRODUZIONE ALLA REALTÀ, ECCO COS'È L'EDUCAZIONE
Memos
 
2012
Apr
25
"Spingendo la notte più in là"
I ragazzi di terza hanno incontrato Gemma Capra, moglie del commissario Calabresi
Martedì 17 aprile alle ore 11.00 le classi terze medie hanno incontrato Gemma Capra, vedova Calabresi.

La lettura dell’autobiografia “Spingendo la notte più in là” del figlio, Mario Calabresi, aveva incuriosito professori ed alunni in particolare a proposito della figura della madre, la persona a cui l’autore, nel raccontare la propria storia, si dimostra più grato.

Ci siamo accorti che la ragione per cui era valsa la pena per Mario riguardare la propria esperienza aveva a che fare con lei. L’abbiamo subito invitata e i ragazzi hanno prontamente preparato domande: belle, profonde, essenziali (alcune anche un po’ impertinenti).

Così quella mattina abbiamo avuto modo di interrogare e conoscere Gemma: il suo resoconto sugli anni della contestazione, il significato della calunnia e del perdono, il valore della memoria e del coraggio, i suoi incontri fugaci e propizi, la sua voglia di compromettersi con chi ha davanti, a costo di riaprire la grande ferita. Una ferita che l’ha segnata e che l’ha mossa. Ci siamo imbattuti, soprattutto, nel suo instancabile “scommettere sulla vita”.

Pubblichiamo il video dell'incontro.