flickr instagram rss
logomenu
INTRODUZIONE ALLA REALTÀ, ECCO COS'È L'EDUCAZIONE
 
Tutte le news
2020
Oct
15
Come va il mondo?
Con Mario Mauro, la domenica un appuntamento per capire e giudicare la realtà

Da domenica 1 novembre alle ore 21 prende avvio la rubrica di ABC Live "Come va il mondo?", condotta da Mario Mauro, politico e accademico, che commenterà gli avvenimenti piú importanti dal mondo, analizzando i possibili scenari futuri.
Un'occasione preziosa per affrontare al meglio un momento storico di grande difficoltà e incertezza.
La rubrica "Come va il mondo?" si terrà su ABC Live ogni prima domenica del mese.

https://us02web.zoom.us/j/82994078692


2020
Oct
15
Borse di studio per il 4YP
Seconda sessione di prove per gli studenti del Liceo Internazionale

BORSE DI STUDIO FONDAZIONE CAMPARI QUADRIENNALI A COPERTURA TOTALE DELLA RETTA RISERVATE AL CORSO DI STUDI 4-YEARPROGRAMME
Il Progetto Imparare per Passione, è un programma di borse di studio sostenuto dalla Fondazione Campari per i ragazzi/e di terza media che intendono iscriversi al primo anno del 4-YearProgramme.
Per l'anno scolastico 2021/22, vengono assegnate n. 5 borse di studio per l'intero ciclo scolastico a copertura totale dei costi relativi all’iscrizione, alla retta di frequenza e alle attività extra scolastiche curriculari.
Le borse di studio saranno assegnate in base al merito scolastico, all’esito delle prove e all’indicatore I.S.E.E (inferiore a £ 35.000).
Il termine per presentare la domanda di ammissione al bando è fissato entro e non oltre le 13.00 di venerdì 18 dicembre 2020.
Scarica il bando per tutti i dettagli.

rassegna stampa





2020
Oct
8
La scuola che riparte
Rassegna stampa sul "mondo scuola" in questo momento di grande prova


In un momento così eccezionale chi "fa scuola" si domanda quale sia la strada migliore per continuare il proprio lavoro e cerca di fare delle scelte che preservino tutto il valore dell'esperienza scolastica.
Qui di seguito gli interventi di Elena Ugolini.



Ottobre 2020

LIVING IN A SMART WORLD
Per affrontare questo tema da diverse angolazioni ZEISS Italia ha pubblicato una serie di video sul canale di Youtube e ha chiesto a Elena Ugolini cosa significa fare scuola oggi e che contributo può dare la tecnologia.

"... La scuola come luogo indispensabile per la trasmissione del bello e del vero da una generazione all'altra... In questo momento di difficoltà, grazie alla tecnologia abbiamo mantenuto vivo il rapporto i nostri ragazzi e siamo riusciti a non interrompere questo filo vitale..."



Martedi' 15 settembre 2020

Agenzia Dire - Elena Ugolini chiede a tutti gli studenti serietà e rigorenel rispettare le regole anti covid. In gioco c'è la possibilità stessa di venire a scuola

Scuola: la preside avvisa, tutti rigorosi o lezioni stop and go


Martedi' 15 settembre 2020

InCronaca. Testata del Master in Giornalismo MaGiBo: Elena Ugolini - Abbiamo riaperto. E ora occorre progettare a lungo termine.

Scuola, Ugolini: «Giusto ripartire. Ora serve un piano a lungo termine»


Martedi' 15 settembre 2020

Raccolta fondi per ripartire fiduciosi. Come orizzonte la solidarietà: Elena Ugolini sul Resto del Carlino racconta il primo giorno del liceo.






Giovedi' 10 settembre 2020

Su èTV Elena Ugolini interviene sulla riapertura delle scuole.





Sabato 5 settembre 2020

Siamo entrati nella "nuova normalità". Sulle colonne del Resto del Carlino, Elena Ugolini racconta i primi passi della ripartenza.


Leggi l'articolo

Domenica 19 luglio 2020

Ragionevolezza, responsabilità e spirito di collaborazione per un bene primario che riguarda tutti. Su Bologna Sette, inserto settimanale di Avvenire, Elena Ugolini approfondisce le ragioni e il valore dell'impegno necessari perchè le scuole possano riaprire in presenza.


Leggi l'articolo


Giovedì 9 luglio 2020

Al lavoro per garantire la scuola ai nostri ragazzi. Sulle pagine del Resto del Carlino, Elena Ugolini racconta i passi fatti per permettere agli studenti poter continuare ad andare a scuola.


Leggi l'articolo


Mercoledì 8 luglio 2020

Restituiamo la scuola ai nostri ragazzi. Dalle pagine del Resto del Carlino Quotidiano Nazionale, Elena Ugolini chiede tempestività e collaborazione per riaprire scuole e università. Vera possibilità per far ripartire la nostra nazione e e dare speranza al futuro dei nostri giovani.


Leggi l'articolo


Venerdì 12 giugno 2020

Interventi su Le Guide del Sole24Ore Maturità 2020




Lunedì 8 giugno 2020

Elena Ugolini intervistata a TG5







Giovedì 4 giugno 2020

Elena Ugolini interviene su www.ripartelitalia.it



Ripartire dall’educazione. Che cosa ha imparato la scuola in questo lockdown




Domenica 26 aprile 2020

La preside Elena Ugolini racconta il dialogo tra il Cardinale e gli studenti dei Licei Malpighi che si è svolto lo scorso 8 aprile.



Bologna 7 - Un dialogo aperto per riuscire a capire




Venerdì 24 aprile 2020

La preside interviene nella trasmissione La città ne parla di RAI Radio 3.








Mercoledì 15 aprile 2020

Il desiderio di mantenere il contatto con i propri studenti, la scoperta che si può gustare una lezione anche se live, la decisione degli insegnanti di rivoluzionare il loro lavoro per usare al meglio la tecnologia e rendere le lezioni adeguate a tutti gli studenti, la discriminazione che le 800.00 famiglie delle scuole paritarie stanno subendo in questo momento di emergenza...



Francesco Spada di TvBologna.it dialoga con Elena Ugolini sulle scelte delle Scuole Malpighi per affrontare questi giorni e sui tanti problemi che emergono nel fare scuola in un periodo così drammatico.







Venerdì 10 aprile 2020

Intervista di Tempi.it








Sabato 4 aprile 2020

Il Quotidiano Nazionale ha chiesto alla preside Elena Ugolini di raccontare questa prima esperienza di didattica a distanza, divenuta modalità unica per poter proseguire l'anno scolastico.


"Disciplinati, attenti, responsabilizzati:la risposta dei nostri alunni ci insegna che la didattica a distanza, se fatta bene, è uno strumento importantissimo per il futuro». La pandemia portata dal Covid-19 sta cambiando la vita di tutti, ma chi pensava che l’istruzione ne avrebbe subito drammatiche conseguenze e pesanti ferite dovrà in parte ricredersi:
l’e-learning funziona. A insegnarcelo – questa volta –sono i ragazzi stessi...

La didattica on line si sta rivelando un salvagente in un periodo tragico, per non perdere ore di lezione preziose e continuare la formazione dei nostri ragazzi. Lei che li sente quasi quotidianamente, che risposta sta vedendo?

«Incredibile, a dir poco. Siamo veramente stupiti dal riscontro che stiamo avendo dagli studenti: siamo partiti subito dal 24 febbraio, quando è esplosa l’emergenza, e in una settimana eravamo già pronti con le lezioni ‘live’. È come se fossimo entrati nelle loro case per riportare la realtà: lo hanno capito subito». In che modo? «Gli studenti sentono la mancanza di quello a cui sono abituati almeno da quando hanno sei anni, come se da un giorno all’altro si smettesse di respirare...

C’è chi dice che i giovani siano sempre più dipendenti dalla tecnologia come automi, ma l’essere nativi digitali li aiuta anche nell’apprendimento?
«Chiaro che parliamo di cose diverse, tra usare uno smartphone e seguire lezioni da casa. Eppure sembra scattato in loro un meccanismo di risposta: potersi confrontare sulla meccanica quantistica, leggere insieme una poesia in video, osservare un dipinto fa capire che la storia, la cultura, la realtà vanno oltre il drammatico periodo in cui ci siamo ritrovati. Abbiamo anche dato vita a un blog sul nostro sito con testi, disegni e racconti per avere dei feedback diretti: tutti testimoniano il funzionamento della didattica a distanza....

In un mondo sempre più digitale, il rapporto con i docenti resta però fondamentale?
«Assolutamente, la relazione educativa è un pilastro. Anche solo la possibilità di confrontarsi con adulti che non siano i propri genitori, aiuta i giovani ad approcciare la pandemia con un’emotività e una maturità diverse. Una cosa è certa: ne usciranno più forti e cresciuti».



Leggi l'intervista completa


2020
Oct
7
Le Medie Malpighi a Bologna
Incontri di presentazione in via Audinot e a Villa Revedin*

Invitiamo tutte le famiglie a conoscere le nostre Scuole Medie di Bologna: il "percorso tradizionale" di via Audinot e il percorso Campus di Villa Revedin.
Proponiamo diversi appuntamenti per scoprire più da vicino come si studia e si vive al Malpighi


Incontri di presentazione

Via Audinot- percorso tradizionale
La presentazione della proposta formativa per l'anno scolastico 2021/22 sarà "in presenza" in via Audinot 43 ed è previsto un numero limitato di persone per ogni data:
  • Sabato 17 ottobre, ore 11.00
  • Giovedì 22 ottobre, ore 21.00
  • Martedì 27 ottobre, ore 21.00
  • Sabato 7 novembre, ore 11.00

Consigliamo questi incontri in particolare alle famiglie degli alunni che frequentano la quarta e la quinta elementare. Per partecipare occorre telefonare allo 051.58.56.16 dal lunedì al venerdì dalle ore 14.00 alle 17.00. All'ingresso sarà effettuato il triage e occorrerà consegnare l'autocertificazione compilata in ogni sua parte.
In caso di un elevato numero di richieste provvederemo a fissare ulteriori appuntamenti.


Villa Revedin - Campus
La presentazione della proposta formativa per l'anno scolastico 2021/22 sarà "in presenza" a Villa Revedin, piazzale Bacchelli 4, ed è previsto un numero limitato di persone per ogni data:
  • Sabato 17 ottobre, ore 11.00
  • Sabato 24 ottobre, ore 11.00
  • Sabato 7 novembre, ore 11.00

Consigliamo questi incontri in particolare alle famiglie degli alunni che frequentano la quarta e la quinta elementare. Per partecipare occorre telefonare allo 051.281.26.69 dal lunedì al venerdì dalle ore 14.00 alle 17.00.
All'ingresso sarà effettuato il triage e occorrerà consegnare l'autocertificazione compilata in ogni sua parte.
In caso di un elevato numero di richieste provvederemo a fissare ulteriori appuntamenti.


Visite delle scuole

E' sempre possibile visitare le nostre scuole:
  • Via Audinot: il giovedì e venerdì pomeriggio
  • Villa Revedin: il venerdì pomeriggio

Per prendere appuntamento occorre telefonare alle segreterie didattiche (via Audinot, 051.58.56.16 e Villa Revedin, 051.281.26.69)


Pre-iscrizioni anno 2022/23

Dalle ore 16 del 16 ottobre 2020 sarà pubblicato sulla pagina della Segreteria delle Scuole Medie il modulo per effettuare la PRE-ISCRIZIONE per la I Media dell'anno scolastico 2022/23.




* le foto che compaiono in queste pagine sono state realizzate prima dell’emergenza Covid. Il Malpighi garantisce il rispetto di tutte le indicazioni emesse dagli organi competenti


2020
Oct
2
Abc Live il piacere di imparare
Rivista settimanale e programma corsi

Tanti corsi live per ritagliarsi un percorso di apprendimento continuo su misura e, ogni sabato, una rivista per conoscere i docenti e scoprire i nuovi corsi.
Questa è la proposta di ABC Live che vede
la partecipazione dei professori del Liceo Malpighi.



Il piacere di imparare - La rivista

Il piacere di imparare - Il prossimo appuntamento con la La rivista sarà Sabato 3 ottobre, dalle ore 9.30 alle ore 10.30

Presenteremo tutti i corsi, le letture, i seminari, gli eventi speciali di ottobre, con alcuni tra i migliori professori, che ci spiegheranno cosa troveremo nelle loro lezioni. Inoltre ascolteremo in diretta le vostre idee e proposte, per migliorare sempre di più il catalogo delle proposte.

Il link per partecipare: Zoom https://us02web.zoom.us/j/83692179020

La partecipazione alla rivista settimanale di ABC Live è gratuita. Per registrarti, clicca qui


Il piacere di conoscere - I corsi


Direttamente sul SITO è possibile reperire il PROGRAMMA di tutti i CORSI.

Come partecipare ai corsi

ABBONAMENTO - La formula abbonamento mensile permette di partecipare, con 25€, a tutti i corsi in programma.
Per acquistare l'abbonamento, vai nella pagina del magazine, scegli una data e poi l'opzione 25€: clicca qui

TICKET SINGOLO CORSO - E' sempre possibile acquistare il biglietto per partecipare a ogni singolo corso: clicca qui





ABC live nasce dall’incontro del Liceo Malpighi di Bologna, un gruppo di professori di talento e un esperto di nuovi media, con l’obiettivo di utilizzare il linguaggio dell’insegnamento di qualità nei media digitali.
L’iniziativa ha come missione quella di condividere la gioia di imparare, il desiderio di conoscere, la passione per la ricerca, in un momento particolare della storia sociale, economica, e culturale italiana.
“Nel nostro Paese esistono migliaia di maestri straordinari di cui nessuno parla perché hanno come unico pubblico i loro studenti. Ci sono studiosi, ricercatori, docenti universitari ed esperti il cui valore è conosciuto solo in cerchie ristrette di persone.
ABC live nasce per rendere pubbliche e accessibili queste esperienze, attraverso lezioni, eventi, seminari specializzati” dice Elena Ugolini ideatrice con Paolo Spada di questa iniziativa.
Per Marco Ferrari, professore di filosofia, “Siamo tutti abitati da un desiderio di conoscenza che però deve trovare nuove strade per essere realizzato. Ogni termine, ogni ragionamento, ogni problema che la tradizione ci consegna va ripensato e conosciuto di nuovo”.
ABC live si impegna a condividere con il proprio pubblico studi, metodi, fatti, racconti, ricerche, conoscenze, per comprendere la realtà, in un momento dove è fondamentale ricostruire dei riferimenti in un mondo che vive il pericolo costante della manipolazione, della superficialità e delle notizie false. Il gruppo promotore crede nel valore della presenza, del rapporto tra le persone, dell’incontro come momento di crescita individuale e sociale. Insieme si conosce, si scopre, si cambia, si vive meglio e più felici.

“Il web è uno spazio che offre straordinarie possibilità di conoscenza e condivisione.
ABC live vuole riempire un vuoto in Italia, per diventare un riferimento per chi crede nella bellezza del conoscere e dell’imparare, per una società più serena e consapevole”.
Così afferma Paolo Spada, filosofo ed editore del progetto, con 25 anni di esperienza nei nuovi media maturata lavorando con alcune delle più importanti aziende tecnologiche al mondo.
“E non si può insegnare se non si è appassionati”, conclude Sabina Gerardi, “ecco perché questo progetto mi interessa: avere di fronte persone desiderose di imparare per libera scelta, con le quali approfondire, in un dialogo, aspetti delle materie che mi appassionano”.



Rassegna stampa




2020
Sep
29
SAT Sessione 3 ottobre
Indicazioni per lo svolgimento della prova

Regolamento volto al contenimento della diffusione del contagio da Covid-19 in occasione della sessione SAT del 3 ottobre 2020


Disposizioni generali
Si comunicano di seguito le disposizioni previste per la sessione di esame SAT che si svolgerà sabato 3 ottobre 2020 presso il test center 58300 Liceo Malpighi, Bologna.
Gli studenti iscritti dovranno:
  • indossare la mascherina durante tutto lo svolgimento dell’esame, anche durante i break;
  • mantenere un distanziamento sociale di almeno un metro dagli altri partecipanti per tutta la durata della prova;
  • utilizzare i dispenser posti all’interno delle aule per igienizzarsi le mani ogni volta che entreranno e usciranno dall’aula di esame.

Gli arredi delle aule sono collocati in modo da garantire un distanziamento di 2 metri tra le rime buccali e di 2 metri dei banchi dalla cattedra; gli studenti sono tenuti a non alterarne la disposizione.
Non sarà possibile utilizzare attaccapanni all’interno delle classi: giacche e soprabiti dovranno essere appoggiati sulla sedia occupata da ciascuno studente.
Tutte le aule verranno arieggiate nel corso della mattinata per favorire un ricambio d’aria.

Alunni ammessi all’esame
Potranno entrare a scuola ed essere ammessi all’esame SAT solo gli studenti
  • con temperatura corporea non superiore ai 37,5° e privi di sintomatologia riconducibile al Covid-19,
  • che negli ultimi 14 giorni non siano stati a contatto con persone positive o in quarantena,
    che siano in grado di esibire certificato di fine quarantena nel caso siano stati in quarantena o in isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni.

Tale condizione dovrà essere attestata dagli studenti (se maggiorenni) o dai loro genitori (nel caso in cui lo studente sia minorenne) attraverso l’autocertificazione allegata alla presente, che i ragazzi dovranno consegnare, firmata, allo staff SAT all’ingresso.
Gli studenti senza autocertificazione non potranno accedere ai locali della scuola.


Entrata
Gli studenti sono convocati per le ore 7.30. Si raccomanda la massima puntualità.
Ogni studente è tenuto a rispettare le regole qui indicate e a seguire le indicazioni dello staff per tutta la mattinata, pena l’annullamento dell’esame.
L’entrata degli studenti si svolgerà utilizzando i due ingressi di Via Sant’Isaia e di Via Calari.
Eventuali accompagnatori lasceranno gli studenti senza entrare nei locali della scuola e senza trattenersi nei pressi degli ingressi. Gli studenti sono stati divisi in due gruppi e assegnati all’uno o all’altro ingresso in modo che i percorsi non abbiano a incrociarsi e in modo da evitare assembramenti secondo il seguente schema:

INGRESSO DA VIA SANT’ISAIA
Anessi Pessina Francesca
Aureli Luca
Barzagli Matteo
Bergami Bianca
Brazioli Caterina
Cavina Leopoldo
Celli Lorenzo
Cheabn Angelika
Cheng Peng
Cucinotta Tommaso
Dalla Rosa Valentina
D’anna Francesca
Di Miceli Giuditta
Errigo Sofia
Ferrari Peruilh Nicolas
Fiorini Gianluca
Fossati Francesco
Freire Sofia
Fresa Leonardo
Galli Edoardo
Gherardi Carlotta
Gilioli Virginia
Giorgi Sofia
Gmira Nora
Grandi Sara
Grumo Emanuele
Leonardi Dall’o Guido
Lipparini Rachele
Lodovisi Chiara

INGRESSO DA VIA CALARI
Magnani Guido Alessa
Marchetti Maddalena
Mauro Eleonora
Mezzacasa Irene
Micheli Giuseppe
Montaguti Irene
Nerozzi Victoria
Orsini Valentina
Panzera Chiara Maria
Parisi Eleonora
Pedrelli Margherita
Perez Santiago
Plummer Aurora
Qiu Zhihan
Rago Alessia
Raimondi Elisa
Renault Guillaume
Salerno Matteo
Sampietro Martina
Santoli Keivan
Santos Nicolas
Saporetti Maria Francesca
Schiavi Eddie
Silei Sofia
Stagnaro Riccardo
Tolomei Matilde
Urbinati Gregorio
Valle Lucrezia
Vella Caroline
Zini Pietro




2020
Sep
16
Qual è il ruolo della scuola?
Incontri Esistenziali mette a tema il progetto educativo della scuola

“Le scuole hanno ancora un progetto educativo?”
16 settembre, ore 21.00,
Auditorium llumia, via de Carracci, 69/2 - Bologna


Invitiamo tutti a partecipare all'incontro organizzato dall'Associazione Incontri Esistenziali per confrontarsi sul ruolo della scuola, in questo momento così particolare in cui i giovani avvertono un grande senso di precarietà e di paura verso il futuro.

Al dialogo interverranno:
  • Elena Ugolini, preside del Liceo Malpighi e coordinatrice delle Scuole Malpighi
  • Roberta Fantinato, preside del Liceo Minghetti
  • Giuseppe Monteduro, dottore di ricerca in Sociologia presso l’Università del Molise che coordinerà la serata

Sarà possibile seguire l’incontro in presenza fino a esaurimento posti presso , prenotandosi alla email segreteria@incontriesistenziali.org, oppure collegandosi in diretta streaming sul canale YouTube di Incontri Esistenziali.


2020
Sep
15
Primo giorno al liceo di Bologna
I ragazzi e un un gesto di solidarietà che dà il via alla scuola

Non era mai accaduto di doversi districare tra mascherine, ingressi scaglionati e richiami alle distanze; eppure in questo primo giorno di scuola "ufficiale" il potersi ritrovare in classe e di partecipare a un gesto di solidarietà iniziato durante il lockdown hanno dato gusto profondità nuovi.
Prima, tutti in classe a ritrovare compagni e prof poi, in collegamento zoom con il Malpighi La.b dove i rappresentanti degli studenti hanno consegnato i fondi raccolti con l'iniziativa “Apriamo gli occhi”.
Ringraziamo di cuore Banca di Bologna che si è coinvolta in maniera così importante, raddoppiando quanto raccolto, e ringraziamo il Banco di Solidarietà di Bologna e le Suore Missionarie della Carità per il lavoro silenzioso ma preziosissimo che svolgono tra i più poveri di Bologna.

Questa è la lettera che le Suore Missionarie (di Madre Teresa) hanno scritto a tutti i ragazzi:




Il momento della consegna:








rassegna stampa




2020
Sep
11
Carissima scuola
Con te si prepara il futuro e il futuro inizia oggi... Lettera del Card. Zuppi





Carissima scuola...

...ho pensato di scrivere una lettera proprio a lei, perché mi è molto cara e sono stato preoccupato tanto per lei. Mi è mancata molto in questi mesi. Ci porta tutti nel cuore, piccoli e grandi. Lei è una signora sempre giovane e ha la sapienza dei vecchi. Non si stanca mai! È bellissima, sempre piena di sorprese e di cose nuove. Con lei tutti si sentono a casa, anche chi ha più difficoltà degli altri, chi viene da lontano e qualche volta è visto male e con disprezzo. Lei accoglie tutti e ha speranza per ogni persona. Riesce a scoprire le capacità nascoste in ognuno. Ho molto rispetto per lei. Siccome a scuola mi sento a casa se posso, le do del tu!

Vorrei dirti, cara amica, che ci tengo tanto a te! Sento, infatti, che dobbiamo tutti trattarti bene, non da estranei. Certo, sei piena di risorse ma so che se qualcuno ti fa del male soffri molto, perché vivi per tutti quelli che accogli. Tu hai riguardo per tutti. Sei piena di vita e aiuti ciascuno a vivere bene, a rispettarsi, a conoscersi, a costruire la casa comune dove viviamo. Quanto sei importante! Per questo ti voglio proprio dire all’inizio di questo nuovo anno: grazie. E grazie anche a tutti quelli che ti amano e ti “fanno bella” con il loro impegno e con il loro lavoro, che si spendono per te.

Che situazione difficile abbiamo vissuto e stiamo affrontando! Chi lo avrebbe mai immaginato! Quante abitudini ha fatto cambiare a tutti! E anche quante cose vere abbiamo imparato! Dobbiamo ancora stare attenti, avere pazienza e prudenza (sono due virtù che spesso abbiamo considerato poco ma che sono così importanti!) e rispettare le regole per non mettere in pericolo nessuno.

Qualcuno i primi giorni in cui è dovuto restare a casa perché c’era la pandemia era molto contento: sembrava una vacanza che durava di più. In realtà dispiace non poterti vedere di persona. Chissà che fatica hanno fatto i maestri e i professori che hanno fatto sentire a scuola tutti i ragazzi anche se erano a casa. Insomma: lontani ma vicini.

Nei giorni della pandemia ho visto come si fa presto a stare male. Vorrei ricordare chi ha sofferto e non voglio che nessuno sia più portato via dalla sua casa e dalla sua famiglia, come è successo a certi nonni che non sono più tornati e che non hanno nemmeno potuto salutare i loro cari. Che tristezza mi fa ripensarci!
Più il presente è incerto più dobbiamo guardare al futuro e non perdere tempo con quello che ci fa male! Come la droga che rende le persone schiave e non più padrone di sé. Come trattare male e senza rispetto le persone. Come prendere in giro e non chiedere scusa. E come alzare le mani! Tu ci insegni a usare la testa, a conoscere i problemi, a capirli, a ragionare e a rispettare chiunque.

Con te si prepara il futuro e il futuro inizia oggi! Il virus sembra rendere tutto brutto e pericoloso. Tu, invece, ci insegni a conoscere il mondo e a renderlo migliore. Tutti possiamo fare qualcosa. Voglio che sia un futuro bello: per navigare i marinai guardano la stella polare e così trovano il porto dove devono arrivare. Io sono sicuro che tutti troveranno nelle tue aule la stella che li aiuterà a navigare. Il mondo ha bisogno di uomini che si preparano per aiutare gli altri nel mestiere che faranno, che cercheranno di farlo bene, qualunque esso sia. E tutti, tutti, i mestieri sono importanti e belli quando servono a vivere meglio insieme.
Sento che oggi siamo più forti perché l’esperienza degli ultimi mesi ci ha fatto capire che la vita è fragile ma è sempre bellissima. Io vorrei che nello zaino di tutti vi sia tanta volontà e tanta speranza e so che tu ce le farai crescere dentro.
Chiedo a Dio di benedirti. Sì, sei benedetta, perché cerchi sempre il bene di ognuno e sai che ce ne è un pezzo in ognuno. Dio ti benedice perché Lui vuole che l’Uomo sia davvero uomo ed ha mandato Gesù per insegnarci la materia più importante di tutte e che ci fa grandi per davvero: amare. Sei benedetta scuola. Grazie! E spero di venirti presto a trovare perché abbiamo tante cose da dirci. Ci vediamo lunedì!

Con tutta la mia amicizia,

+ Matteo"




2020
Sep
4
Inizia la scuola
Ri-cominciamo conoscere cose nuove. Buon inizio a tutti

Lunedì 7 settembre gli alunni del 4YearProgramme di Bologna e delle Scuole Medie di Cento hanno iniziato ufficialmente l'anno scolastico.
Altri avevano già ripreso alcune lezioni e altri ancora hanno cominciato il ripasso delle materie principali.
Nella voglia di tornare a vedere compagni e prof, e di ri-cominciare a conoscere cose nuove, a tutti è chiesto di cambiare abitudini, comportamenti, insomma un bel po' di fatica in più.
La sfida è quindi grande, scoprire che studio e scuola possono essere gustosi e appassionanti anche con i tanti vincoli che la pandemia ci impone. A tutti buon inizio.

Tutte le indicazioni relative alla "vita scolastica" tra il 7 e l'11 settembre sono dettagliate nelle circolari di ciascuna scuola. Chiediamo la pazienza di leggerle con attenzione.
Qui è possibile scaricare il Modulo di AUTODICHIARAZIONE ESERCENTI POTESTA’ GENITORIALE da utilizzare solo fino all'11 settembre.

Siamo in attesa delle direttive della Regione Emilia Romagna con le indicazioni definitive per l'inizio ufficiale della scuola. Non appena saranno pronte provvederemo a pubblicarle sia sul sito sia sulla bacheca di ClasseViva.

Ricordiamo che, per limitare i contatti sarà possibile accedere alle Segreterie solo con appuntamento e che tutte le comunicazioni scuola-famiglia avverranno tramite la mail, il registro Classeviva o telefono.

BOLOGNA

LICEI
via S. Isaia, 77 - 40123
tel. 051 649 15 60 - segreteria.santisaia@scuolemalpighi.it
Vai alla pagina della Segreteria

SCUOLE MEDIE PERCORSO TRADIZIONALE
via R. Audinot, 43 - 40134
tel. 051 585 616 - reception.audinot@scuolemalpighi.it
Vai alla pagina della Segreteria

SCUOLE MEDIE PERCORSO CAMPUS
Villa Revedin - piazzale G. Bacchelli, 4 - 40136
tel. 051 281 26 69 - reception.revedin@scuolemalpighi.it
Vai alla pagina della Segreteria


CASTEL SAN PIETRO TERME

LICEI E SCUOLE MEDIE
via Palestro, 8 - 40024
tel. 051 694 93 70 segreteria.castelsanpietro@scuolemalpighi.it
Vai alla pagina della Segreteria

CENTO

SCUOLE DELL'INFANZIA E PRIMARIA
via Gennari, 68/70 - 44042
tel. 051 683 13 90 - segreteria.didattica@scuolemalpighirenzi.it

SCUOLE MEDIE
via Ugo Bassi, 47 - 44042
tel. 051 683 50 12 - segreteria.didattica@scuolemalpighirenzi.it



Vai a pagina   <<        >>  

 
^