flickr instagram rss
logomenu
INTRODUZIONE ALLA REALTÀ, ECCO COS'È L'EDUCAZIONE
 
Il Blog della Scuola dell'Infanzia e Primaria

"Questo periodo di grande difficoltà ci ha costretti a un nuovo modo di fare scuola perchè desideriamo che i bambini continuino ad imparare e non perdano lo stupore verso le cose.
Tutte le maestre e i docenti specialisti sono "all'opera" con letture, power point, video e esercitazioni.
Pubblicheremo in questo blog solo alcuni tra i tantissimi lavori che stanno facendo e siamo sicuri che quello che stiamo sperimentando diventerà patrimonio che non andrà disperso. Buona lettura e buon ascolto!"




Tic Tac, che ore sono?
E' l'ora di imparare a leggere l'orologio!







Questo è un bel vestito rosa
Quante cose si scovano in casa! Basta un pezzetto di carta ed è facile inventare un disegno intorno.
Il pezzetto diventa un vestito da principessa o di Cenerentola, una vela o il deserto.
Così cresce la capacità di immaginare, di esprimersi, di lavorare con le mani e il tempo passa quasi senza accorgesene.












Costruiamo un alveare di pasta
La maestra Luana mostra come costruire un gioco divertente.
Provate, non è difficile!








Cappuccetto rosso
C’era una volta…una bambina che camminava in un bosco, una nonna anziana da accudire, una mamma preoccupata, un lupo cattivo e un cacciatore.
Ecco la storia di una bimba con il cappuccio rosso. Ascolta la maestra Chiara.












One day Caterpillar… the next day butterfly
Today the teacher Catherine tells you the story of a very hungry caterpillar. This little worm loves to eat so much every day, until a day…







Mago Alfabeto e il furto dei cappellini
Le vocali A-I-O-U, gelose dell’accento della E, hanno rubato degli accenti anche per loro… Disastro! Ma il Mago Alfabeto con un po’ di magia ha messo tutto in ordine. Come? Ascolta la maestra Eleonora.











C'era una volta...
C’era una volta… Giacomino che scambiò una mucca con tre fagioli, ma non tre fagioli normali… erano magici! La maestra Chiara racconta la favola di Jack e il fagiolo magico







Scopriamo come è fatto
Gli alunni della Scuola Primaria scoprono la natura del terreno con la maestra Elisabetta



- Come è nata l’idea dell’esperimento del vasetto?
Maestra Elisabetta: Dopo aver fatto una lezione sul suolo e le sue caratteristiche, ho proposto ai bambini di mettere un po' di terra in un vasetto e riempirlo d'acqua. Dopo averlo bene chiuso li ho invitati a scuoterlo e osservare.
- E cosa è successo?
Maestra Elisabetta: Nel tempo tutte le componenti del terreno si sono depositate in modo differente: più in basso i sedimenti più pesanti e man mano quelle più leggeri. Sull'acqua qualcuno ha notato anche parti galleggianti. Così ragazzi hanno constatato che il suolo è formato da strati di terreni diversi sia per consistenza sia per caratteristiche di permeabilità.
Poi ho proposto un secondo esperimento che lega l’argomento del suolo, al ciclo dell’acqua. Avevamo visto che l'acqua penetra nel terreno e si ferma quando incontra uno strato impermeabile, e che poi può fuoriuscire grazie a crepe nel terreno e formare sorgenti o fontanili.
- Ma l'acqua che sgorga dal terreno appare pulita. Come è possibile?
Maestra Elisabetta: Sì, per questo motivo, abbiamo tentato l'esperimento del filtro con una bottiglia di plastica tagliata a metà: nella la parte superiore messa a testa in giù hnno messo del cotone, sabbia, ghiaia fine e ciottoli. L’ultimo passaggio è quello di versare dell'acqua sporcata con della terra nelfiltro: l'acqua scende più pulita. I diversi strati del terreno hanno filtrato l'acqua e l'hanno fatta uscire pulita.







"Oggi iniziamo il racconto del nostro "fare scuola" di questi giorni.
Un nuovo modo di fare scuola perchè desideriamo che i bambini continuino ad imparare e non perdano lo stupore verso le cose.
Tutti noi vorremmo essere in classe e vivere quello che accade ogni giorno: incontri, confronti, sguardi, sorrisi, apprendimento e crescita... e speriamo di poterlo trasmettere anche a distanza!
Tutte le maestre e i docenti specialisti sono già "all'opera" con letture, power point, video e esercitazioni. Pubblicheremo qui solo alcuni tra i tantissimi lavori che stanno facendo e siamo sicuri che quello che stiamo sperimentando diventerà patrimonio che non andrà disperso. Buona lettura e buon ascolto!"
Cento, marzo, 2020
Elena Ugolini, preside e coordinatrice Scuole Malpighi, Gloria Succi, vicepreside Scuola Primaria e Chiara Tinti, coordinatrice didattica Scuola dell'Infanzia


Oggi è la festa del papà!
Meno male che la maestra Evodìa e la maestra Linda ci aiutano a preparare una bella festa con tanto di filastrocca!













 
^